Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK
iic_parigi

Gadda e il Pasticciaccio: rileggere un capolavoro

Data:

15/12/2016


Gadda e il Pasticciaccio: rileggere un capolavoro

Grazie ad uno dei capolavoroi della letteratura italiana “Quer pasticciaccio brutto de via Merulana”, l’ingeniere Carlo Emilio Gadda (1893 – 1973), appassionato di matematica e filosofia, diventa nel 1957 uno scrittore di fama mondiale. Durante l’incontro di questa sera, che ci invita a scoprire uno degli scrittori più ingeniosi della letteratura del 20° secolo, parteciperanno: Jean-Paul Manganaro, traduttore del Pasticciaccio, lo scrittore Giordano Meacci, nominato al Premio Strega 2016 per il suo romanzo Il cinghiale
che uccise Liberty Valance ed un lettore d’eccezione, Daniel Pennac, da sempre grande ammiratore del celebre romanzo di Gadda.

“Il Pasticciaccio”

Un doppio delitto è stato commesso in via Merulana. L’indagine inizia come un vortice che vaga per le vie della Città Eterna in cui il presente si fonde con il passato leggendario mentre risuonano vari dialetti ed innumerevoli accenti. In questa spirale sonora, la frase gaddiana si dispiega, allungandosi ed accorciandosi, giocando su tutte le tonalità. Oggi, Jean-Paul Manganaro grazie alla sua nuova traduzione impeccabile, ci restituisce l’originale esuberanza rigorosa dell’opera.

Informazioni

Data: Gio 15 Dic 2016

Orario: Alle 19:00

Ingresso : Libero


Luogo:

IIC

2284